Nina condivide le sue ricette su cucino.net. Registrati per pubblicare le tue. È gratis!

Casatiello

Casatiello

Da sempre sono un'amante delle torte salate pasquali, ma ho conosciuto il casatiello solo qualche anno fa, tramite amici napoletani.
Quest'anno, per la prima volta, mi sono lanciata nell'impresa di prepararlo con le mie mani e devo dire che la cosa mi ha dato molta soddisfazione.
La cosa bella è che si può consumare subito ma rimane ottimo per qualche giorno dopo la cottura. Ideale per il pic-nic di Pasquetta.

Ho preso la ricetta dal web.

Ingredienti

1 kg di farina 00
100 gr di strutto più un pò per ungere la teglia
2 cubetti di lievito di birra da 25 gr
400 gr di salame tipo Napoli
400 gr di formaggi misti (pecorino romano, emmenthal, provolone piccante)
poco sale
molto pepe
6 uova

Preparazione

Sbriciolate i cubetti di lievito in acqua tiepida, mescolate e fate sciogliere. Lasciate stemperare in acqua il lievito per circa 10 minuti, o quando si saranno formate delle bollicine ed un pò di schiuma in superficie.
Disponete la farina a fontana su una spianatoia e ponetevi al centro lo strutto, il sale, il pepe e l'acqua con il lievito. Lavorate la pasta aiutandovi con altra acqua tiepida che aggiungerete poco a poco fino a formare una palla dalla consistenza elastica che non si sbriciola. Lavoratela quindi energicamente per circa 10 minuti sbattendola sulla spianatoia.
Ponetela quindi in una terrina, copritela con un canovaccio e mettete a lievitare in luogo tiepido (io uso il forno spento con luce accesa oppure riscaldato a circa 50 gradi per pochissimi minuti e poi spento). La pasta dovrà raddoppiare in volume, ci vorranno circa due ore ma i tempi di lievitazione possono variare.
Una volta lievitata togliete dalla pasta un pezzo della grandezza di una pagnottella. Lavorate il resto brevemente con le mani e poi stendetelo, sempre con le mani, a formare un rettangolo di circa 1 cm di altezza.
Tagliate il salame ed i formaggi a cubetti e disponeteli sulla pasta uniformemente. Arrotolate la pasta il più strettamente possibile e ponete il rotolo in uno stampo per ciambello precedentemente unto con lo strutto. Unite bene le estremità, coprite con un canovaccio e mettete nuovamente a lievitare in luogo tiepido, dove metterete anche la pagnottella di pasta. Anche in questo caso la pasta deve raddoppiare, ci vorranno circa due ore ma il tempo può variare.
A lievitazione avvenuta prendete la pagnottella di pasta e ricavatene dieci piccole strisce.
Ponete sopra il rotolo cinque uova a distanza regolare e fermatele con due striscioline di pasta per ciascun uovo, poste sopra l'uovo a croce.
Sbattete l'uovo restante e spennellatevi il rotolo.
Mettete a cuocere in forno preriscaldato a 160 gradi per 10 minuti e poi a 170-180 gradi per altri 50 minuti.
Sfornate e sformate il casatiello quando sarà tiepido.