Paola condivide le sue ricette su cucino.net. Registrati per pubblicare le tue. È gratis!

Dolcetto al rosmarino

Dolcetto al rosmarino
Portate: 
6
Tempo di preparazione: 
10

Questo dolce al cucchiaio è facilissimo, ed ha sempre un grande effetto, perchè c'è un ingrediente inconsueto che si può provare a fare indovinare a chi lo assaggia. Bisogna seguire due sole semplici regole: va preparato la sera prima (o comunque circa 24 ore prima) di quando lo si vuole degustare, perchè deve stare tutto questo tempo in frigorifero dove si solidifica; e dall'ebollizone dei due ingredienti principali non bisogna far passare più di 3 minuti, perchè altrimenti il rosmarino diventa 'stufato' e perde il sapore fresco che invece contraddistingue questo dolcetto.
E' buono in estate perchè ha un effetto rinfrescante, oppure è molto originale a metà di un pasto completo a molte portate, al posto del sorbetto.
Si offre in piccoli contenitori, perchè una quantità maggiore potrebbe stancare.
Con una confezione da 250 gr di panna fresca vengono circa 5 bicchierini, si può aggiungere un pochino di latte per farne 6.

Ingredienti

panna fresca 250 gr
rosmarino fresco 1 rametto
zucchero 65 gr
succo di 1 limone

Preparazione

Mettere la panna in un pentolino con un rametto di rosmarino fresco (lunghezza circa 15 cm, possibilmente la cima che ha meno parte legnosa) e 65 grammi di zucchero. Il pentolino dovrebbe essere abbastanza piccolo in modo che la panna ricopra completamente o almeno il più possibile il rosmarino. Mescolare bene finchè non si sarà sciolto tutto lo zucchero.
Portare ad ebollizione a fuoco molto basso, mescolando di tanto in tanto.
Da quando bolle, contare esattamente 3 minuti, poi togliere dal fuoco e togliere il rosmarino.
Aggiungere il succo di un limone, passato a colino in modo che non lasci pezzettini di polpa (o semini).
Mescolare bene, poi colare, sempre filtrato, in piccoli contenitori (bicchierini o tazzine molto piccoli) da ricoprire con il domopak e lasciare in frigorifero per almeno 24 ore: si solidifica fino a raggiungere una consistenza tipo panna cotta.