Alessandra condivide le sue ricette su cucino.net. Registrati per pubblicare le tue. È gratis!

Eggs Benedict

Eggs Benedict
Tempo di preparazione: 
30

La cucina inglese non sarà famosa nel mondo (e forse a ragion veduta) ma qualcosa di buono si può trovare anche Oltremanica, come le Eggs Bendict, immancabili protagoniste dei brunch londinesi. Più leggere delle classiche eggs and bacon - e dal gusto decisamente più delicato- le eggs benedict sono un piatto dall'origine misteriosa, la cui paternità è stata rivendicata da economisti americani, banchieri francesi e gran dame newyorkesi. Se così tante persone famose e in vista si sono affannate a far riconoscere il proprio merito per l'invenzione della ricetta addirittura sul The New York Times Magazine forse un motivo ci sarà... e basta assaggiarle per capirlo!

Ingredienti

Per la salsa olandese
150ml di vino bianco secco
225ml di aceto di vino bianco
pepe nero non macinato
2 cipollotti tritati grossolanamente
250g di burro
3 tuorli

Per le uova
aceto di vino bianco
2 uova molto fresche
2 English muffins tagliati a metà e tostati (vanno bene anche 2 fette di pane)
4 fette di prosciutto cotto di medio spessore

Preparazione

Per preparare la salsa olandese unite il vino, l'aceto, il pepe e il cipollotto in una pentola dal fondo molto spesso e possibilmente non in alluminio. Cucinate a fuoco vivo mescolando continuamente finchè il volume del liquido nella pentola non si sarà ridotto a circa la metà dell'originale (ci vorranno circa 15 minuti).
Nel frattempo fondete il burro a fuoco molto basso e chiarificatelo togliendo la schiumina bianca che si forma in superficie. Toglietelo dal fuoco e lasciate raffreddare.
Adagiate una terrina di vetro sopra ad una pentola di acqua bollente, senza che però l'acqua tocchi il fondo della ciotola. Mettete i tuorli nella terrina e sbatteteli con la frusta. Aggiungete un cucchiaio del composto di vino e aceto preparato in precedenza e continuate a sbattere le uova per cinque minuti finchè il composto non diventa prima più schiumoso e poi si addensa. Il composto è pronto quando cade dalla frusta in gocce che rimangono per un paio di secondi in superficie prima di affondare nel resto del composto.
A questo punto rimuovete le uova dalla fonte di calore, versate a poco a poco il burro chiarificato nel composto continuando a sbatterle con la frusta fino a quando il burro non si sarà del tutto incorporato.

Per le uova riempite una pentola d'acqua, portatela ad ebollizione e aggiungete 3 cucchiai di aceto di vino bianco. Abbassate il fuoco e mantenete l'acqua ad una temperatura inferiore a 100°. Con un cucchiaio create un mulinello al centro della pentola e continuate a mescolare vicino al bordo con movimenti circolari. Con molta velocità rompete l'uovo e versatene il contenuto direttamente nel centro del mulinello e continuate a mescolare finchè l'albume non si sia totalmente solidificato ma il tuorlo sia ben morbido. Estraete a questo punto l'uovo con l'aiuto di un colino o una schiumarola.

Per servire mettete mezzo english muffin (o una fetta di pane) su ciascun piatto, copritelo con una o due fette di prosciutto cotto ed infine adagiatevi sopra l'uovo in camicia. Completate con una o due cucchiaiate di salsa olandese e servite immediatamente.